Tag: Jiddu krishnamurti

L’archetipo spirituale dell’Albero
Articolo

L’archetipo spirituale dell’Albero

“Un albero è un meraviglioso organismo vivente, che dona riparo, nutrimento, calore e protezione ad ogni forma di vita. Offre la propria ombra persino a coloro che reggono nelle proprie mani un’ascia per abbatterlo”. – Buddha

Nella letteratura storico-religiosa, spirituale ed esoterica, l’universalità culturale della simbologia legata all’albero e l’intrinseca sacralità attribuitagli,

Sulla Credenza – Jiddu Krishnamurti
Articolo

Sulla Credenza – Jiddu Krishnamurti

“Credenza e conoscenza sono legate molto intimamente al desiderio e, forse, se riusciamo a comprendere questi due fattori, possiamo percepire il funzionamento del desiderio e capirne le complessità.”
Una delle cose Рmi sembra Рche la maggior parte di noi ̬ pronta ad accettare senza discutere ̬ la questione delle credenze. Non intendo attaccare

La Paura
Articolo

La Paura

Vorrei proporre le considerazioni di alcuni Maestri della Tradizione su questo tema.
THEARCOS
La paura è qualcosa di fisico e psichico insieme; essa ha origine nella carne ed ha espressione nella psiche ed è sempre una violenta manifestazione dell’istinto di conservazione.
L’eroe non è colui che non sente paura (sarebbe incoscienza) ma colui che

Amore: Riflessioni di J.Krishnamurti
Articolo

Amore: Riflessioni di J.Krishnamurti

Cos’è l’amore? La parola è talmente falsata e contaminata che non mi va granché di usarla.
Tutti parlano di amore — ogni rivista e ogni giornale, ogni missionario parla incessantemente di amore. Amo il mio paese, il mio re, qualche libro, quella montagna, il piacere, mia moglie, Dio.
L’amore è una idea? Se lo è

Che cosa ci separa dalla realtà? (Jiddu Krishnamurti)
Articolo

Che cosa ci separa dalla realtà? (Jiddu Krishnamurti)

Discorso dell’8 luglio 1980 – Saanen (Da La fine del dolore)
La mente che non è libera dalla struttura psicologica costruita dal pensiero, non potrà andare da nessuna parte. Potrà solo farsi delle illusioni e giocare a se stessa ogni genere di inganni.
L’altro giorno abbiamo parlato dei milioni di anni di evoluzione, attraverso i quali

David Bohm parla di Krishnamurti e di cosa significhi meditazione
Articolo

David Bohm parla di Krishnamurti e di cosa significhi meditazione

Krishnamurti e la meditazione
Il primo contatto che ebbi con l’opera di Krishnamurti fu nel 1959 quando lessi il suo libro: “La prima e l’ultima libertà”. Ciò che mi interessò di più fu l’esame in profondità della questione “osservatore e cose osservate”. Questa questione era al centro del mio lavoro da molto tempo, come

La semplicità – Jiddu Krishnamurti
Articolo

La semplicità – Jiddu Krishnamurti

Tratto da “La ricerca della felicità”
Vorrei prendere in esame che cos’è la semplicità e, partendo da lì, arrivare magari alla scoperta della sensibilità. Noi sembriamo credere che la semplicità sia un’espressione puramente esteriore, una rinuncia: possedere pochi beni, indossare un perizoma, non avere casa, non fare sfoggio di abiti, avere un piccolo conto in

Krishnamurti e la diretta percezione della Verità
Articolo

Krishnamurti e la diretta percezione della Verità

Krishnamurti è stato uno dei più originali pensatori del nostro tempo, investigò le fondamentali questioni della vita, il vero significato dell’amore, della religione, del tempo e della morte senza cercarne le risposte nei libri, nelle Sacre Scritture, senza accettarne alcuna credenza, né alcuna religione organizzata, né alcun sistema di pensiero.
Come il Buddha, Krishnamurti cercava